Google: video privati inviati a estranei

Google ha recentemente ammesso che un bug, tra il 21 e il 25 novembre 2019, ha permesso che le foto e video privati di un utente in Google Photos potessero essere scaricate anche da altri utenti estranei e senza che questi dovessero fare nulla.
Il bug ha riguardato il servizio Google Takeout ma si è trattato comunque di un incidente molto grave.

Il servizio Google Takeout consente a un utente di creare una copia di tutti i suoi dati per archiviarla o utilizzarla altrove e pare che durante la creazione di questi archivi il bug copiava foto e video anche negli archivi di altri utenti che se le trovavano così tra le loro.

Google ha inviato delle email agli utenti del servizio Google Takeout coinvolti con un messaggio in cui si avvisava dell’accaduto ma non è noto se anche gli utenti ignari che si sono trovati foto e video di estranei siano stati informati

Google afferma che il problema è stato risolto e raccomanda agli utenti di cancellare ed esportare nuovamente i dati creati nel periodo incriminato.
Sempre secondo fonti di Google meno dello 0,01% degli utenti di Photos che hanno usato Takeout sono stati interessati dal problema, inoltre sono state condotte analisi approfondite per evitare che questo tipo di problemi possa verificarsi nuovamente.

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Avvertenza

Per quanta cura venga posta nella creazione di questi contenuti è sempre possibile che contengano errori, imprecisioni o che le informazioni stesse non siano più attuali. E’ importante verificare sempre che quanto riportato nell’articolo sia applicabile alla propria situazione prima di qualsiasi azione. Tunda IT Srl non si assume responsabilità per eventuali danni che causati a cose o persone dall’utilizzo delle informazioni o dei consigli qui riportati. In caso di dubbi è consigliabile richiedere la consulenza di un esperto. Siamo sempre disponibili per un consiglio o un aiuto.