Aggiornamento WordPress 5.3.2

WordPress è uno dei più popolari progetti open source di tutto il mondo, basti pensare che solo nel 2019 sono state eseguite quasi 5000 modifiche al codice “Core” che costituisce il nucleo del CMS da parte di 70 sviluppatori.
E’ stato stimato che WordPress è costituito da oltre 430.000 linee di codice e che se il progetto fosse stato portato avanti da una sola persona ci sarebbero voluti 112 anni di lavoro con un costo di oltre 6 milioni di dollari.

Data l’importanza di WordPress, ricordo che da solo rappresenta il 61% dei siti mondiali sviluppati con un CMS, non sorprende quindi sapere che viene rilasciata una nuova versione di WordPress ogni mese e spesso avvengono anche anche due o tre rilasci in un mese.
Solo alcuni di questi rilasci sono versioni completamente nuove, molti altri sono rilasci che includono solo soluzioni a specifiche problematiche di sicurezza o funzionamento (spesso causate da modifiche fatte nella versione precedente).
Nell’uno o nell’altro caso è comunque molto importante mantenere aggiornato il codice “core” del proprio sito WordPress all’ultima versione rilasciata.

L’aggiornamento di WordPress è una operazione che spaventa la maggior parte degli utenti anche se operativamente non presenta nessuna difficoltà, dato che lo stesso CMS ci mette a disposizione delle funzioni di aggiornamento.

L’ultima versione di WordPress è la 5.3.2 ed è stata pubblicata sul sito wordpress.org il 18 dicembre 2019. Si tratta di una semplice versione di manutenzione in cui sono state implementate alcune migliorie e sono stati risolti cinque problemi che erano stati segnalati agli sviluppatori.

La sicurezza della piattaforma WordPress è tenuta in grande considerazione da chi gestisce il progetto e per capirlo basta vedere che questa ultima versione è stata rilasciata a distanza di soli cinque giorni dalla precedente 5.3.1, la quale, a sua volta, è stata rilasciata un mese esatto dopo l’uscita della versione ufficiale 5.3 (Kirk).

L’elenco delle modifiche, delle migliorie e delle problematiche di sicurezza risolte nelle varie release è molto lungo e lasciamo alla curiosità di chi legge di andare a scorrere l’elenco che è possibile trovare sul sito ufficiale https://codex.wordpress.org/WordPress_Versions.

Prima di chiudere mi preme ancora una volta sottolineare che la sicurezza del proprio sito dipende prevalentemente dal fatto di mantenere costantemente aggiornato il codice di WordPress oltre che i vari temi e plugin che costituiscono il nostro sito.
Buona continuazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Avvertenza

Per quanta cura venga posta nella creazione di questi contenuti è sempre possibile che contengano errori, imprecisioni o che le informazioni stesse non siano più attuali. E’ importante verificare sempre che quanto riportato nell’articolo sia applicabile alla propria situazione prima di qualsiasi azione. Tunda IT Srl non si assume responsabilità per eventuali danni che causati a cose o persone dall’utilizzo delle informazioni o dei consigli qui riportati. In caso di dubbi è consigliabile richiedere la consulenza di un esperto. Siamo sempre disponibili per un consiglio o un aiuto.